Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza dell'utente. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Mangiare per l'energia

Print
Mangiare per l'energia

Al mattino è sempre una fatica alzarsi dal letto; senza il caffè di metà mattina non riesco a ingranare; a metà pomeriggio ho un calo  e riesco ad arrivare alla sera solo con qualche merendina e bibita gasata... Chi si riconosce? Siamo superimpegnati, una generazione che fa i salti mortali per conciliare lavoro, casa, relazioni, affetti e attività sociali; perché meravigliarsi se ci sentiamo esausti? Per sentirsi freschi e ritemprati, non serve soltanto un buon sonno notturno, ma occorre anche prestare molta attenzione al cibo con cui riforniamo l'organismo. Scegliere i cibi giusti può influire molto sul livello delle energie durante la giornata, ma troppo spesso, nel vortice frenetico dei nostri mille impegni, prenderci cura di noi stessi diventa l'ultima delle priorità. Sostituire spuntini poco sani come tavolette di cioccolata, bibite gasate e caffeina con cibi capaci di dare una carica per affronatare con il piede giusto gli impegni della giornata!

10 cibi per una carica di energia.

  1. Avena – L'avena è ricca di calcio, potassio e magnesio, oltre che di vitamine del gruppo B, che favoriscono la produzione di energia. Il magnesio svolge un ruolo fondamentale nella conversione del cibo in energia; una carenza di magnesio nella dieta può causare mancanza di energie. L'avena ha anche un basso indice gliceminco e quindi favorisce un rilascio graduale dell'energia. Fai la colazione o uno spuntino con muesli, farinata d'avena o biscottini d'avena.

  2. Frutta in guscio – Ricca di proteine, vitamine e minerali nonché di grassi buoni, la frutta in guscio può diventare un ottimo spuntino quando hai un calo di energie. Le mandorle contengono magnesio e calcio, minerali che favoriscono l'aumento delle energie. Le noci sono ricche di potassio, zinco e ferro, mentre le arachidi sono una buona fonte di vitamina B6, che aiuta l'organismo a utilizzare e conservare l'energia derivata dalle proteine e dai carboidrati che assumiamo con l'alimentazione. Scegli quella che preferisci, ma senza esagerare, perché la frutta in guscio ha un elevato contenuto di calorie e grassi; la porzione ideale è una piccola manciata o due cucchiai.

  3. Frutta – Ricca di vitamina C e fibre, la frutta è l'ideale per uno spuntino in grado di darci la carica. La vitamina C è vitale per la produzione di carnitina, una molecola che aiuta l'organismo a produrre energia bruciando i grassi. Una carenza di vitamina C non solo provoca una sensazione di stanchezza e apatia, ma obbliga anche l'organismo a immagazzinare nei muscoli il grasso che non brucia. Arance e agrumi abbondano di vitamina C; anche le banane sono un'ottima scelta, perché sono una ricca fonte di carboidrati (la fonte energetica preferita dal nostro corpo) e contengono molto potassio, elemento essenziale per i processi di crescita e mantenimento. Comunque sia, non esiste frutta "cattiva, quindi consumane un ampio assortimento per dare più varietà e nutrimento alla tua dieta.

  4. Verdura – La mamma diceva sempre: "Mangia la verdura perché fa bene" - e aveva ragione! Broccoli, spinaci (ricchi di ferro, minerale importante per l'energia), asparagi e cavoletti di Bruxelles sono tutte verdure ad alto apporto energetico e abbondano anche di vitamine e minerali essenziali per l'organismo. Anche le patate dolci sono un'ottima scelta, perché ricche di carboidrati e di vitamine A e C, fondamentali per l'energia.

  5. Cereali integrali – Sostituendo riso, pane e pasta tradizionali con le loro versioni integrali aiuta a stabilizzare gli zuccheri nel sangue. I carboidrati raffinati contengono pochissime fibre e sono soggetti a pesanti processi di lavorazione, mentre quelli non raffinati sono ricchi di fibre, che rallentano il rilascio degli zuccheri provenienti dai carboidrati e quindi non provocano sbalzi del tasso di glicemia e dei livelli di energia. Riso non brillato e pane integrale sono ottime fonti di acido pantotenico (meglio noto come vitamina B5), che aiuta l'organismo a estrarre dal cibo le sostanze nutritive che danno energia.

  6. Pesce – Il pesce è una buona fonte di proteine oltre che di molte vitamine e minerali. I pesci grassi come salmone, sgombro, trota, aringa, tonno fresco e sardine hanno tutti un alto contenuto di vitamina B6, B3 (niacina) e B12, importanti per la conversione di cibo in energia. Il pesce è anche ricco di magnesio, altro minerale fondamentale per la produzione di energia. I pesci grassi inoltre contengono acidi grassi omega 3, benefici per la normale funzione cardiaca.

  7. Carni rosse magre – Non sempre se ne parla bene, ma un consumo di carni rosse magre può aiutare l'organismo a reintegrare proteine e ferro, entrambi vitali per l'energia. La carenza di ferro può causare anemia sideropenica, i cui sintomi principali sono stanchezza, apatia e generale mancanza di energie. La carne è anche una delle principali fonti di vitamina B12, essenziale per produrre energia dal cibo che consumiamo.

  8. Fagioli e lenticchie – Favoriscono un rilascio graduale dell'energia e sono ricchi di fibre, che rallentano la digestione, garantendo una fornitura più costante di energia. Fagioli e lenticchie sono ricchi di ferro, un minerale importante per mantenere i livelli di energia. Piatti al curry, zuppe, insalate: fagioli e lenticchie sono ingredienti molto versatili e saziano.

  9. Uova – Uno dei pochi cibi ad essere definiti 'a proteine complete' in quanto contengono tutti e 9 gli aminoacidi essenziali - gli elementi costitutivi delle proteine dell'organismo. Questi aminoacidi sono vitali per lo sviluppo muscolare e per il processo di riparazione dei tessuti. Essendo una ricca fonte di proteine, le uova sono molto indicate per dare una carica di energia.

  10. Aglio – Mangiare molto aglio potrebbe non essere il massimo nelle relazioni sociali, a causa del suo particolare odore, ma le sue grandi virtù benefiche sono note da secoli. Questa potente erba può aiutare a ridurre l'affaticamento e ad aumentare il livello di energie. L'aglio è stato anche associato al buon fuinzionamento del sistema cardiovascolare e alla regolazione degli zuccheri nel sangue; oltre a tutto questo, dà un ottimo sapore a molti piatti!

Tutti i marchi e la immagini dei prodotti esposti in questo sito, salvo diversa indicazione, sono di proprietà di Herbalife International, Inc. L'opportunità commerciale ed i prodotti Herbalife sono disponibili esclusivamente nei Paesi dove Herbalife è presente, nel rispetto delle leggi e delle regole di quei particolari Paesi. I prodotti Herbalife sono notificati, ove previsto, al Ministero della Salute e rispettosi delle vigenti normative nazionali ed internazionali oltre che delle più severe procedure di controllo qualitativo.
© Herbalife Italia S.p.A. | Viale Città d'Europa 819 - 00144 Roma | P.I. 04366341008 | Capitale sociale: € 104.000 i.v. - Iscr. Trib. N. 9333/92 - Reg. Società N. - CCIAA 760968 del 12.11.92 |
Soggetta alla direzione e coordinamento della Herbalife LTD.E' vietata la riproduzione in tutto o in parte senza autorizzazione scritta. Tutti i diritti riservati.
 
Herbalife è firmataria del Codice di comportamento della vendita diretta ed è associata alla:
 
  • AVEDISCO logo
  • AIIPA logo
  • FSE
  • IADSA
  • SELDIA
  • WFDSA
it-IT | 19/10/2017 05:23:45 | NAMP2HLASPX01